Berlusconi incontra volontari Missione Italia, #iovotoNO in 500

Intanto continua il dibattito all’interno del centrodestra per ciò che riguarda il futuro della coalizione. Parisi: “Affermazione di B su Renzi si commenta da sola”

Silvio Berlusconi nel pomeriggio di giovedì ha incontrato i volontari di Missione Italia che, con le loro auto Fiat 500 con il logo di Forza Italia e la scritta #iovotoNO, hanno sostato per qualche ora a Palazzo Grazioli prima di riprendere il tragitto verso le città del Sud Italia, dopo aver percorso le province del Nord spiegando le ragioni del NO al referendum.

Intanto continua il dibattito all’interno del centrodestra per ciò che riguarda il futuro della coalizione. “Ci sono 10 milioni di persone che hanno smesso di votare il centrodestra e dobbiamo ritrovare un rapporto con loro. Lo si ritrova avendo idee chiare e parlando chiaramente all’opinione pubblica, non certo attardandosi a vedere chi legittima chi”. A sottolinearlo è l’ex candidato sindaco Stefano Parisi, oggi a Milano a margine di un convegno sull’opportunità di portare in Italia l’Agenzia europea del farmaco Ema.

“La disgregazione di questi giorni” all’interno del centrodestra “è un confronto serio e duro sui contenuti: il tema non è quanto è unito il centrodestra, ma quanti voti ha perso negli ultimi anni”, ribadisce Parisi che ha anche detto di non aver sentito Silvio Berlusconi, dopo le ultime parole espresse al suo riguardo.

Quanto alla dichiarazione di apprezzamento dell’ex premier per le doti di leader di Matteo Renzi, per Parisi “si commenta da sola”.