Alfano negli Usa, colloqui con Tillerson molto proficui

'Usa molto interessati a stabilizzare Libia, ottimo segnale'. Bilaterale al dipartimento di Stato americano con il capo della diplomazia Usa, Rex Tillerson

“E’ stato un incontro molto proficuo che rafforza i legami con l’amministrazione Trump”: cosi’ il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, ha commentato con la stampa italiana il suo ”lungo” bilaterale al dipartimento di Stato americano con il capo della diplomazia Usa, Rex Tillerson, dopo il summit della coalizione globale anti Isis. ”Abbiamo parlato molto di Libia, sono molto interessati alla stabilizzazione del Paese e penso che questo sia un ottimo segnale per tutti noi, anche perche’ per noi Libia, immigrazione e rischi di finanziamento al terrorismo tramite il traffico di essere umani sono sinonimi”, ha proseguito.

”Abbiamo parlato a lungo anche del sistema italiano di contrasto e prevenzione del terrorismo e dell’incontro della coalizione globale anti Isis”, ha aggiunto il ministro, leggendo nel summit un ”forte messaggio politico” di cooperazione da parte degli Usa ”perche’ una amministrazione che da tante parti e’ stata accusata di essere isolazionista ha invece puntato tutto su una coalizione alla quale chiede lo scambio di informazioni, che e’ basato sulla fiducia e quindi e’ l’esatto contrario dell’isolazionismo”.