ALBERTO SORDI | Ministro Franceschini: “Un grande maestro del cinema italiano”

“Cento anni fa, in via Cosimato a Trastevere, nasceva Alberto Sordi, uno dei maggiori interpreti del cinema italiano”, “innumerevoli le sue interpretazioni”

Dario Franceschini, Ministro per i beni e le attivita’ culturali e per il turismo, nel centenario della nascita di Alberto Sordi ha dichiarato: “Cento anni fa, in via Cosimato a Trastevere, nasceva Alberto Sordi, uno dei maggiori interpreti del cinema italiano che ha intrapreso la propria carriera esordendo sul grande schermo con un altro grande maestro di cui quest’anno ricorre il centenario: Federico Fellini”.

“Le sue innumerevoli interpretazioni – ha aggiunto il ministro – ci hanno regalato uno specchio fedele dei vizi e delle virtu’ degli italiani alle prese con le macerie fisiche, economiche e morali del dopoguerra, l’entusiasmo della ricostruzione, l’emigrazione, il boom economico, la contestazione e via via fino ad accompagnarci, con il disincanto e la leggerezza che gli erano propri, nei primi passi del terzo millennio”.

“Quella leggerezza, quel disincanto, quella ironia accompagnata a una sottile amarezza che ancora oggi cogliamo nel guardare i suoi film sono ancora vivi nei suoi personaggi, di cui ognuno di noi serba un personale e divertito ricordo”, ha concluso Franceschini.