Aborto, Castelli: “Salvini riduce tutto a slogan, ma non sa di cosa parla”

“Sarebbe interessante capire in quale Pronto Soccorso hanno praticato 7 aborti ad una donna, perché è evidente si configurerebbero palesi violazioni della Legge”

“Sono post ideologica, ma ci sono temi come quello relativo all’aborto su cui non tollero strumentalizzazioni”. Lo afferma il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

“Francamente – prosegue – sono abbastanza disgustata dalle parole del Senatore Salvini che riduce tutto, ma proprio tutto, a slogan comunicativi. Vedo nelle dichiarazioni del leader della Lega una offensiva provocazione nei confronti delle donne, senza sapere neppure di che cosa parla veramente. Evidentemente non conosce la Legge 194”.

“Sarebbe interessante capire in quale Pronto Soccorso hanno praticato 7 aborti ad una donna, perché è evidente si configurerebbero palesi violazioni della Legge. Far credere che l’aborto viene utilizzato come tecnica contraccettiva, diffondendo realisticamente notizie prive di fondamento, come se fosse una prassi consolidata e senza controllo, è semplicemente un tentativo di delegittimazione del diritto all’autodeterminazione”.