9 ITALIANI SU 10 DROGATI DI SMARTPHONE | Sarà la campagna elettorale più social di sempre

Oltre 9 persone su 10 (92%) hanno lo smartphone quasi sempre in mano, lo utilizzano sui mezzi pubblici, nel luogo di lavoro e perfino in vacanza

Non è chiaro ancora quando, ma prima o poi al voto si tornerà. Prepariamoci a vivere la campagna elettorale più social di sempre. Programmi, slogan, messaggi elettorali e appelli al voto viaggeranno su pc, tablet e soprattutto smartphone.

I numeri parlano da soli. Oltre 9 italiani su 10 hanno lo smartphone sempre in mano, lo utilizzano sui mezzi pubblici e nel luogo di lavoro. Volete che i politici non lo sappiano? Il 75% degli italiani dichiara che non rinuncerà a questa abitudine neanche in vacanza. Capito perché Matteo Salvini va a fare comizi in spiaggia e trasmette tutto in tempo reale attraverso i suoi canali social?

I dati arrivano da un’analisi di SpeedDate.it, che ha realizzato un sondaggio coinvolgendo 2 mila uomini e donne single di età compresa tra i 18 ed i 50 anni. Ad essere «vittime» della «sindrome da hand-phone» – così come è stata definita a livello internazionale questa dipendenza – sarebbero dunque 56 milioni di italiani.

«Tra i single ad essere più dipendenti dal telefonino sono maggiormente le donne e ad esserlo sono soprattutto i più giovani: la percentuale sale al 96% nella fascia di età compresa tra i 18 ed i 24 anni» sottolineano gli analisti di SpeedDate.it.

«Il telefonino ha la capacità “ipnotizzare” le persone davanti ad uno schermo» commenta Roberto Sberna, direttore generale di SpeedDate.it, sintetizzando i risultati della ricerca. «Gli italiani sembrano essere così tanto presi dal loro telefonino da riuscire ad utilizzare una sola mano per moltissime attività che prima eseguivano a due mani, pur di non staccarsi dal loro cellulare» aggiunge Giuseppe Gambardella, fondatore di SpeedDate.it e di SpeedVacanze.it, il tour operator che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi e delle crociere di gruppo per single.

«In Italia ci sono oggi quasi 90 milioni di smartphone attivi, che gli italiani utilizzano sempre di più per navigare su Internet e sui social network, oltre che per le tradizionali chiamate, che arrivano a sommare 50 miliardi di telefonate ogni anno: oltre 136 milioni di telefonate ogni giorno» sostengono gli analisti di SpeedDate.it.

«Per strada oggi sembra spesso di essere circondati da “zombie” assorti nei loro telefonini. La sfida dunque è quella di imparare a governare la tecnologia senza diventarne schiavi» sottolinea Roberto Sberna. E vero è infatti che molto spesso, invece di rimanere «appiccicati» allo smartphone, si potrebbe approfittare del tempo libero per fare tante altre attività più interessanti, dalla lettura di un libro alle passeggiate, dal cucinare al praticare uno sport.

Quanto tempo dedicano gli italiani al telefonino? Secondo SpeedDate.it un italiano su 5 utilizza il telefonino addirittura oltre 8 ore al giorno e questa percentuale sale al 45% tra i più giovani. Nella media generale, un altro 25% utilizza il telefonino per 4 ore al giorno. Il 20% si limita invece a “solo” 2 ore ed il rimanente 10% lo utilizza meno di un’ora al giorno.

C’è poco altro da aggiungere. Chissà quanti di noi si sono rivisti, leggendo questo articolo, con il cellulare in mano decine, centinaia di volte al giorno, in ogni momento. Siamo schiavi dei nostri telefonini e non riusciamo a farne a meno, come evidenzia l’indagine, neppure in vacanza. Ed è proprio su questa nostra dipendenza che punteranno quei partiti e quei candidati che vivono nel mondo attuale. Per tutti gli altri, per quelli che hanno ancora la testa incollata al passato, c’è sempre Porta a Porta.