115 giovani italiani nel mondo si riuniscono a Palermo per guardare al futuro

L’iniziativa, che si terrà dal 16 al 19 aprile, è targata CGIE. L’evento durerà tre giorni e mezzo e sarà interamente pensato per rendere i giovani protagonisti del futuro del nostro paese

Ad oltre dieci anni dalla prima Conferenza dei giovani italiani nel mondo, tenutasi alla Fao a Roma, 115 i ragazzi italiani provenienti da tutto il mondo si riuniranno la prossima settimana a Palermo, in Sicilia, con la finalita’ di creare una rete di giovani italiani nel mondo.

L’iniziativa, che si terrà dal 16 al 19 aprile, è targata CGIE. Infatti, il Consiglio Generale degli Italiani all’Estero si è molto speso per raggiungere l’obiettivo della conferenza dei giovani italiani a Palermo. All’appuntamento parteciperà anche il Sottosegretario agli Esteri, Sen. Ricardo Merlo, che nel governo ha la delega per gli italiani nel mondo.

“Da inizio febbraio abbiamo coinvolto tutti i ragazzi tramite videoconferenze preparatorie e tramite questionari per incoraggiarli ad un massimo impegno e spiegare loro il potenziale di questa iniziativa” spiega Maria Chiara Prodi, presidente della Commissione “Nuove migrazioni e generazioni nuove”, che da tre anni lavora al progetto.

L’evento durerà tre giorni e mezzo e sarà interamente pensato per rendere i giovani protagonisti del futuro del nostro paese e per farli diventare attivatori, nei loro territori di provenienza, di coinvolgimento giovanile e informazione a tutta la comunita’.

La conferenza è riservata ai delegati, ma sarà possibile per tutti seguire i lavori attraverso il sito www.seminariodipalermo.it