Ministro Andrea Orlando, “elezioni siciliane sono test nazionale”

“Una tornata elettorale non puo' sostituire un congresso, ma sara' difficile convincere giornali e cittadini che e' un test che non ha rilevanza politica"

“Non è vero che le elezioni siciliane sono una questione soltanto territoriale, credo che anche Renzi la pensi in questo modo alla fine. Non possiamo fare finta che abbia votato un comune di 5mila abitanti, è una delle regioni più grandi d’Italia a pochi mesi dalle politiche. Ha il carattere di un test nazionale”. Ne è convinto il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, che intervenuto a Corriere Tv ha continuato: “Una tornata elettorale non puo’ sostituire un congresso, ma sara’ difficile convincere giornali e cittadini che e’ un test che non ha rilevanza politica”. Comunque, “non penso che il risultato contera’ sulla leadership del Pd ma sulla linea”.

Per quanto riguarda il decreto sulle intercettazioni: “Nei prossimi giorni stenderemo la sintesi del lavoro fatto che credo sia interessante e lo consegneremo. L’approvazione potrebbe arrivare entro Natale”.