Italiani nel mondo, Merlo (MAIE) si insedia alla Farnesina. L’incontro con Petruzziello e Sgarbi. Giovedì riceve Eugenio Marino (Pd)

Tra un incontro e l’altro il sottosegretario agli Esteri Ricardo Merlo non ha avuto un attimo di pausa: bisognava dare indicazioni precise affinchè la macchina organizzativa del proprio ufficio fosse pronta prima possibile

Il Sen. Ricardo Merlo, presidente MAIE e sottosegretario agli Esteri, è rientrato a Roma da Buenos Aires martedì, dopo avere trascorso il fine settimana con la propria famiglia. Merlo si è già insediato ufficialmente alla Farnesina e si è messo immediatamente al lavoro.

Fittissima la sua agenda di impegni già nella prima settimana.

Solo nella giornata di oggi, mercoledì 20 giugno, tanti e diversi sono stati gli incontri che Merlo ha tenuto nel suo ufficio al ministero. Tra gli altri ha incontrato Walter Petruzziello, uno degli esponenti più in vista del Movimento Associativo Italiani all’Estero in Sud America, presidente del Comites di Curitiba.

“Con il presidente Petruzziello abbiamo parlato della situazione che riguarda la comunità italiana in Brasile, con il problema delle file nei consolati che vogliamo ridurre drasticamente, e in particolare degli italiani residenti nella circoscrizione consolare di Curitiba”.

Inoltre, “abbiamo affrontato alcune delle tematiche che più interessano i connazionali residenti in America Meridionale, prima tra tutte la questione della rete consolare”.

Tra un incontro e l’altro il presidente del MAIE non ha avuto un attimo di pausa: bisognava dare indicazioni precise affinchè la macchina organizzativa del proprio ufficio fosse pronta prima possibile.

Nello stesso giorno ha ricevuto al ministero degli Esteri l’On. Vittorio Sgarbi e l’ex senatore Naccarato. “Sgarbi è un amico, è venuto a salutarmi e a farmi i complimenti per il mio nuovo incarico”, ha commentato Merlo con Italiachiamaitalia.it una volta terminata la riunione.

Durante il faccia a faccia durato circa quaranta minuti, il sottosegretario e il famoso critico d’arte hanno affrontato tematiche legate all’attualità politica italiana e al mondo degli italiani all’estero.

Il sottosegretario agli Esteri Sen. Ricardo Merlo con l’On. Vittorio Sgarbi e Nicola Occhipinti, capo segretaria del sottosegretario

“Anche sulla diffusione della cultura italiana oltre confine c’è tanto da fare”, ha sottolineato Merlo, per poi assicurare: “Così com’è stato messo nero su bianco sull’ormai famoso contratto di governo, promuovere e valorizzare la nostra cultura nel mondo sarà uno dei punti su cui ci concentreremo, già a partire da dopo l’estate”.

Il sottosegretario Sen. Merlo ha avuto anche importanti incontri con alcuni dei vertici della Farnesina. Ha ricevuto nel suo ufficio il direttore generale per la mondializzazione e le questioni globali, il ministro plenipotenziario Massimo Gaiani. La direzione da lui guidata si occupa di questioni politiche ed energetiche multilaterali, nonché delle relazioni bilaterali Italia e America Latina, Africa subsahariana, Asia e Oceania.

Riunione di lavoro anche con il ministro plenipotenziario Luca Sabbatucci, direttore generale delle risorse umane e innovazione, incontrato insieme al consigliere di Ambasciata Alfonso Di Rigo, capo della unità che si occupa delle relazioni con le organizzazioni sindacali del ministero degli Esteri.

In giornata la Sen. Emanuela Del Re, viceministro degli Esteri, è passata nell’ufficio del sottosegretario Sen. Merlo per un saluto e per un augurio di buon lavoro. Durante l’incontro si è discusso di cooperazione internazionale e italiani nel mondo.

Altri incontri già fissati per domani, giovedì. In mattinata, quello con Elisabetta Belloni, segretario generale del ministero degli Esteri, e l’altro con Luigi Maria Vignali, direttore della DGIE. Sempre giovedì il sen. Merlo riceverà alla Farnesina Eugenio Marino, Pd, colui che per anni ha ricoperto il ruolo di responsabile del Pd nel mondo.