Italiani all’estero, A Mendoza continua la rassegna di cinema italiano

Continua la rassegna di cinema italiano contemporaneo a Mendoza. Si tratta del ciclo "L’Italia di Oggi", organizzato congiuntamente dai Giovani Italiani di Mendoza, la UALI, il Centro Italiano e l’Agenda Italia Cuyo del Consolato d’Italia.

L’iniziativa, avviata a metà del 2009, è uno spazio di proiezione cinematografica itinerante che pian piano si sta trasformando in una preziosa routine culturale all’interno dell’agenda dei cicli di cinema a Mendoza. "3 anni fa", spiegano i Giovani Italiani di Mendoza, "ci venne l’idea di far conoscere il nuovo cinema italiano dell’ultima decade, che ha una portata artistica ed estetica che merita di essere conosciuta e può essere un’alternativa al sistema commerciale-culturale che impera oggi, che è quello di Hollywood o dei film anglofoni".
 
La proposta, come affermano dalla JIM, pretende di essere una vetrina di quello che succede oggi nel cinema italiano che, immerso nei tempi attuali, presenta riflessioni sulla congiuntura degli ultimi 10 anni nella penisola, senza mai lasciare da parte quel tratto di identità che caratterizza il cinema del mediterraneo. "Oltre alla qualità dei film, è sempre interessante che ci sia l’opzione di visionare un altro cinema, non solo in un’altra lingua, bensì con un’altra estetica e che alla fine presenta punti in comune col cinema argentino", sostengono dalla JIM.
 
Il ciclo ha avuto inizio il giovedì scorso col film "Benvenuti al Sud" di Luca Miniero e continuerà questo venerdì, alle 20.30, con un film di Silvio Soldini, "Pane e Tulipani". La pellicola racconta la storia di una casalinga della città di Pescara, che, stanca della routine, si vede avvolta inaspettatamente in un’avventura nella città settentrionale di Venezia.
 
Dalla Gioventù Italiana sostengono che "entrambi i lungometraggi espongono, in tono di commedia, questa costante dicotomia sociale e culturale tra il Nord ed il Sud e, senza perdere certe tinte da "commedia all’italiana", sono parte di un nuovo stile di cinema "azzurro", con nuove scoperte di attori che hanno vinto i migliori festival di cinema mondiale".
 
L’entrata alle proiezioni, con sottotitoli in spagnolo, è libera e gratuita e ogni film sarà accompagnato da prologhi dal vivo a carico di specialisti. (aise)

NESSUN COMMENTO

Comments