Acquistare un’auto usata, consigli per evitare una truffa

Se siete in procinto di acquistare un'auto usata avete trovato il posto giusto per ottenere alcuni consigli per evitare le truffe e riuscire a realizzare un buon affare. Ecco a voi le nostre dritte

Le principali verifiche da fare prima di acquistare un’auto usata. Innanzitutto partiamo da un concetto. Acquistare un’auto usata da un rivenditore sulla carta dovrebbe essere più sicuro rispetto ad un privato. Ma questo ovviamente è un concetto che può essere confutato in qualsiasi momento perchè se il privato è una persona conosciuta o comunque siamo davvero esperti del settore e, quindi, in grado di verificare lo stato dell’automobile, potrebbe quantomeno essere un’operazione più economica rispetto all’acquisto da un concessionario. Ma il nostro articolo è dedicato a quelli che di macchine ne capiscono poco e vogliono quindi acquistare da una rivendita autorizzata.

Innanzitutto la cosa fondamentale è quella di verificare da chi ci si appresta ad acquistare un’automobile, ottenere feedback da precedenti acquirenti (specialmente per quello che riguarda garanzia e assistenza post vendita) verificare da quanti anni è avviata l’attività e se la stessa non ha cambiato gestione. Fatto questo e preso contatto con un addetto alla vendita, il primo punto da valutare per evitare le truffe è quello di sapere la provenienza dell’autovettura.

Oggi molto macchine vengono importate dall’Estero, acquistate a prezzi molto più bassi e cedendo completamente i rischi delle imposte più vantaggiose all’utente finale. Un’auto “straniera” non vi darà la possibilità di effettuare controlli sui vecchi proprietari e su eventuali tagliandi e manutenzione effettuati. Dando un’occhiata al libretto originale vedrete subito se risulta una precedente immatricolazione straniera.

Superato il primo scoglio e col libretto in mano verificate che il codice omologazione presente sullo stesso sia identico a quello riportato sul cofano della macchina (o davanti al parabrezza). A questo punto per evitare le truffe dovete appurare il kilometraggio effettivo dell’auto. I rivenditori professionisti certificano la percorrenza dell’auto al momento dell’acquisto ma guardando i tagliandi ufficiali sul libretto di uso e manutenzione e, per le auto tedesche, verificando la presenza del mezzo presso l’assistenza ufficiale sarete al sicuro da ogni eventuale rischio.

Altri consigli utili per chiudere la trattativa Fatevi un giro attorno all’auto per vedere se ci sono urti o la carrozzeria sia graffiata. Verificate se si notano verniciature diverse in determinate aree dell’auto (paraurti e parti laterali) che potrebbero significare incidenti. Se possibile fate provare l’auto ad un esperto che saprà valutare lo stato meccanico del mezzo e verificare problematiche a parti delicate come assi, longheroni, sospensioni e cambio.

Controllate sempre se gli interni sono puliti, se chi ha utilizzato la macchina non ha rovinato la tappezzeria e se ogni eventuale accessorio sia perfettamente funzionante. Prima di chiudere infine assicuratevi che vi venga data  una garanzia di almeno un anno (è obbligatoria per legge) che possa tutelarvi sia sotto l’aspetto di eventuali problematiche all’automobile (freni che non funzionano bene, cambio, eventuali problemi elettrici) sia sotto l’aspetto personale (tagliandi futuri, manutenzione ordinaria). Bene a questo punto e con i nostri semplici consigli siete pronti ad acquistare l’automobile.

Le truffe sono un problema anche per chi deve vendere la propria auto. Se ne sentono di tutti i colori al giorno d’oggi nella fase di compravendita automobili ma per fortuna ci sono strade che aiutano non poco gli utenti. Pensiamo ad esempio a Soluzione Auto, società che si occupa di acquistare da privati automobili, mediante valutazioni oggettive e gratuite, e risolvere tutte le pratiche amministrative in poche ore. In questo modo il venditore non corre nessun rischio di incappare in truffe ed oltretutto non deve attendere i soliti tempi biblici per portare a compimento la vendita.