Riapre Consolato Manchester, Billi (Lega): “Pd e Iv si attribuiscono il merito, ma erano all’opposizione”

“Sono sorpreso – dichiara - che il PD e Italia Viva cerchino di attribuirsi meriti” per la riapertura del Consolato a Manchester, “quando ai tempi del Decreto Brexit erano all'opposizione”

Manchester
Manchester

Riaprirà a luglio il Consolato d’Italia a Manchester. Per la sua riapertura, durante tutti questi anni, ha spinto molto il Sen. Ricardo Merlo, presidente MAIE, allora Sottosegretario agli Esteri. Eppure in tanti, oggi, si stanno attribuendo il merito di questa vittoria. Persino Pd e Italia Viva, che all’epoca dei fatti non erano neppure nella stanza dei bottoni.

Lo ricorda il deputato della Lega eletto nella ripartizione estera Europa, Simone Billi: “Sono sorpreso – dichiara – che il PD e Italia Viva cerchino di attribuirsi meriti” per la riapertura del Consolato a Manchester, “quando ai tempi del Decreto Brexit erano all’opposizione”. Non solo, prosegue Billi, “non hanno fatto niente quando successivamente sono andati al Governo con i 5 Stelle”. Come dargli torto?

Nel secondo governo Conte, invece, grazie alla presenza del MAIE nell’esecutivo, in continuità con il Conte 1, si è potuto finalmente raggiungere l’obiettivo, a tutto vantaggio dei connazionali residenti nel Regno Unito.