REFERENDUM | Salvini ribadisce: “Ho votato 4 volte Sì, voto ancora Sì”

Sul tema degli immigrati: "L'immigrazione clandestina e' doppiamente pericolosa in fase di virus, con il governo che sparge per l'Italia il problema”

Matteo Salvini, leader della Lega, intervenuto a ‘Quarta Repubblica’ a proposito del referendum sulla riduzione del numero dei parlamentari ha detto: “Ho votato 4 volte sì e voto ancora sì”. Dunque il leader della Lega ha ribadito ancora una volta di essere a favore della riforma tanto cara ai pentastellati ma che è stata votata dal Parlamento in maggioranza, dunque anche da Fi, Pd, Lega, Fdi.

Sul tema degli immigrati: “L’immigrazione clandestina e’ doppiamente pericolosa in fase di virus, con il governo che sparge per l’Italia il problema. Ho il dubbio che Conte per avere l’ok dell’Europa per l’eventuale futuro prestito, abbia dovuto calare le braghe ritrasformando l’Italia in un campo profughi”.

Sul processo che lo attende: “I tribunali sono chiusi per l’emergenza e per gli italiani che ne hanno davvero bisogno, ma io il 3 ottobre sono a processo a Catania, per me i tribunali non sono chiusi”.

Sulle elezioni regionali: “In Marche e Toscana ci sono in corso partire bellissime, pensate che sono sempre state governate da 50 anni dal centrosinistra” .

Sugli aiuti da dare in emergenza Covid19: “Gli imprenditori non hanno bisogno di prestiti, ma di liberta’ d’azione e di contributi a fondo perduto. Le banche i soldi non li stanno prestando, oggi si deve cambiare il decreto che non e’ stato salva imprese, ma salva banche”. Per Salvini “ci vuole una moratoria al 15% del prelevo fiscale fino a fine emergenza”.

E sul coronavirus: “Io negazionista? Continuando a terrorizzare e a chiudere, l’Italia non si risolleverà. Bisogna essere prudenti, mantenere le distanze, ma ad esempio molti esperti dicono che tenere la mascherina per ore a bimbi di sei anni fa male”.