Milano la città con più senzatetto, ne ospita oltre 12mila

La Guida Michelin dei poveri. Dove mangiare, dormire, lavarsi, 259 pagine di indirizzi utili ai senzatetto. Ma senza soldi come fanno a comprarla?

A Roma la Comunità di Sant’Egidio presenta la Guida Michelin dei poveri, la ventinovesima edizione di Dove mangiare, dormire, lavarsi, 259 pagine di indirizzi utili ai senzatetto. Stando all’Istat in Italia ci sono 51mila clochards, lo 0,2% della popolazione residente.

Nell’85% dei casi sono di sesso maschile, con un’età media di 44 anni. Il 58% di loro è straniero e si trova prevalentemente al Nord (56%).

La città con più senzatetto è Milano che ne ospita 12.004, seguita da Roma con 7.700, poi ci sono Palermo (2.887), Firenze (1.992), Torino (1.729), Napoli (1.559) e Bologna (1.032).

La perdita del lavoro e la separazione dal coniuge o dai figli sono gli eventi più rilevanti di un percorso che porta alla condizione di senza dimora. Tra gli italiani gli istruiti sono il 26,9%.

Domanda ragionevole: se i poveri non hanno soldi, come faranno a procurarsi la Guida Michelin dei poveri?