Maltempo, Di Maio in Veneto: “Erogheremo i fondi, vera forza ora è ripartire”

Il vicepremier a Rocca Pietore (Belluno): “Ancor più della passata stagione si deve venire qui in massa e ci verrò anch'io nel periodo natalizio”

Luigi Di Maio, M5S

Luigi Di Maio, vicepremier e ministro del Lavoro, in visita a Rocca Pietore (Belluno), uno dei comuni piu’ duramente colpiti dal maltempo degli scorsi giorni, ha assicurato: “Due cose sicuramente le facciamo subito: la stima dei danni e gli stanziamenti di tutti i soldi che servono nella legge di bilancio”. “Non si aspetteranno mesi, visto che la legge di bilancio e’ in discussione in Parlamento e metteremo dentro i soldi”.

“La seconda cosa: i ristori agli imprenditori e alle imprese che hanno subito i danni saranno diretti e non con credito d’imposta. Significa che erogheremo i fondi, man mano che avranno stimato i danni”.

“Ancor più della passata stagione si deve venire qui in massa e ci verrò anch’io nel periodo natalizio e albergherò in uno di questi splendidi alberghi di questa splendida zona, perchè la vera forza adesso è ripartire con la stagione turistica e dare il massimo supporto alle imprese”.

“Sicuramente tutte le scadenze” da rispettare “saranno rinviate”. “Noi siamo a totale disposizione – ha proseguito Di Maio. Sulla questione della rimozione degli alberi dalle zone colpite dal maltempo in Veneto “c’e’ stato un tavolo in Prefettura stamattina. La regione e’ attiva. Noi come governo centrale agevoleremo tutti i processi che servono, sia a favorire le imprese locali nella rimozione sia ad aiutare le amministrazioni pin prima linea per aiutare le imprese”.