Italiani all’estero, Billi (Lega) incontra Vignali (Farnesina): focus su servizi consolari

“L'aumento del personale di ruolo, sebbene sia la strada da preferire, richiede dei tempi molto lunghi per i concorsi. Invece l'aumento dei contrattisti permetterebbe di avere personale aggiuntivo in tempi più veloci”

Simone Billi e Luigi Vignali
Simone Billi e Luigi Vignali

Simone Billi, deputato della Lega eletto nella ripartizione estera Europa, ha incontrato alla Farnesina Luigi Vignali, direttore generale per gli italiani all’estero al ministero degli Esteri. “Abbiamo discusso alcune modalità che si potrebbero usare per potenziare i servizi consolari, in particolare l’aumento del personale di ruolo, dei contrattisti e dei digitatori”, fa sapere Billi in una nota.

“L’aumento del personale di ruolo, sebbene sia la strada da preferire, richiede dei tempi molto lunghi per i concorsi. Invece l’aumento dei contrattisti permetterebbe di avere personale aggiuntivo in tempi più veloci, ma comunque non prontamente disponibili. I digitatori invece possono essere presi in tempi più rapidi e lavorare nei consolati che si trovano in situazioni più critiche per recuperare gli arretrati”.

“Per questo – prosegue il leghista – ho proposto durante questo vertice di iniziare subito il potenziamento della Rete Consolare con i digitatori, ed in parallelo avviare le procedure per nuovo personale di ruolo e contrattisti. Mi sono già attivato per gli opportuni finanziamenti e lavorerò anche in sede di Legge di Bilancio appena il nuovo Parlamento si sarà insediato ed il nuovo Governo sarà in carica. Ringrazio la Farnesina per l’incontro costruttivo e la disponibilità”.