Flavio Tosi, “per vincere ci vorrebbe un nuovo partito di centrodestra”

“Se ti presenti sparpagliato in quindici formazioni non ti vota nessuno, perche' non sei credibile”. Elezioni? “Credo si voterà a fine legislatura”

“Se tutti noi come centrodestra, anziche’ continuare a dividerci, ci mettessimo insieme e avessimo l’intelligenza di proporci uniti, allora l’elettorato italiano moderato di centrodestra pragmatico ci voterebbe, perche’ direbbe che e’ nato un soggetto politico credibile. Se ti presenti sparpagliato in quindici formazioni non ti vota nessuno, perche’ non sei credibile”. Parole del sindaco di Verona, Flavio Tosi, intervenuto a “L’Intervista” di Maria Latella su SkyTG24.

Elezioni anticipate? “Immagino che Matteo Renzi voglia votare prima, a fine settembre, ma mi pare che con la situazione di assoluto caos in cui e’ piombato il Pd facilmente si andra’ a scadenza della legislatura”. “Tanti parlamentari – ha spiegato – sanno che se cambia il sistema elettorale e anziche’ essere scelti dai partiti vengono scelti dagli elettori, tantissimi di loro vanno a casa. Quindi in tanti dicono di voler votare ma sperano di rimanere”.

La legge sulla legittima difesa? Secondo Tosi “è nata male, di notte ci si puo’ difendere e di giorno no. Io ho una pistola sul comodino, ma non perche’ sono per il far west. Sono abituato ad usare e detenere armi, ho le inferriate e l’allarme e spero che nessuno mai mi entri in casa, come spero di non dover sparare a qualcuno. Se qualcuno pero’ mi entra in casa di notte, sapendo che sono in casa e violando tutti i sistemi, e’ una persona pericolosa e quando mi arriva a tre metri non sto a chiedergli che intenzioni ha, mi difendo”.