FARNESINA | Sottosegretario Merlo incontra tutti i Sindacati su delega del ministro Di Maio

Ricardo Merlo, Sottosegretario alla Farnesina: “Ho già comunicato al ministro Di Maio l’esito dell’incontro, evidenziando il mio parere su quanto esposto. In epoca di emergenza coronavirus, se si dovesse tenere il referendum, si richiederà un forte impegno della rete consolare, specialmente in alcuni Paesi dell’America Latina”

Su delega del ministro degli Esteri On. Luigi Di Maio, il Sen. Ricardo Merlo, Sottosegretario agli Esteri con delega per gli italiani nel mondo, ha convocato e presieduto oggi la riunione con tutte le sigle sindacali della Farnesina.

Sul tavolo la questione del referendum e dei servizi consolari per i connazionali.

Presenti all’incontro Iris Lauriola (UNSA), Roberto Cefalo (CIDA), Alessio Ciccarella (FLP), Silvia Scarinci (CGIL), Alfredo Di Lorenzo (UIL), Aldo Migani (CISL), il ministro plenipotenziario De Luigi (SNDMAE).

“Ho ascoltato con attenzione tutti i dirigenti sindacali presenti – dichiara Merlo – i quali mi hanno comunicato le loro posizioni circa l’organizzazione del referendum confermativo sul taglio dei parlamentari, a cui dovranno partecipare anche gli italiani residenti all’estero regolarmente iscritti all’AIRE”, sottolinea il Sottosegretario.

Ho già comunicato al ministro Di Maio l’esito dell’incontro, evidenziando il mio parere su quanto esposto. In epoca di emergenza coronavirus – ha proseguito il presidente del Movimento Associativo Italiani all’Estero –, se si dovesse tenere il referendum, si richiederà un forte impegno della rete consolare, specialmente in alcuni Paesi dell’America Latina, tra le zone del mondo più colpite dalla pandemia. Su questo si confronterà la politica e in Parlamento si prenderanno le decisioni più adeguate”.

Ringrazio i sindacati per la loro partecipazione – conclude il Sottosegretario Merlo –, personalmente ritengo che le organizzazioni sindacali costituiscano uno strumento fondamentale per portare avanti in maniera efficace le politiche per gli italiani all’estero”.