Emiliano (Pd): “Su Ilva e Tap nessuna differenza tra Renzi e Di Maio”

“L'accordo per un governo col M5S? Avremmo raddoppiato i voti, ci saremmo rilanciati. Ma la gestione orribile del Pd ha procurato enormi danni”

Michele Emiliano, governatore della Puglia, intervenuto a Un Giorno da Pecora su Rai Raio1, ha detto: “L’accordo per un governo col M5S? Avremmo raddoppiato i voti, ci saremmo rilanciati. Ma la gestione orribile del Pd, con l’Io del precedente leader, che mi pare si chiamasse Valdermort (personaggio di ‘Harry Potter’, ndr), ha procurato danni incalcolabili”.

Oggi farebbe ancora quell’accordo?, gli e’ stato chiesto. “Non so se ci sono ancora le premesse…”, ha detto, i 5S al governo si sono “squagliati come un gelato d’estate, “come un gelato al gusto di puffo, quello blu…”.

“Sulle questioni per me piu’ rilevanti, come Ilva e Tap – ha detto rispondendo alla domanda se sia meglio Renzi o Di Maio – hanno fatto le stesse cose. Quindi non c’e’ nessuna differenza sulle questioni di merito”.