COVID | 70 minorenni italiani bloccati a Malta

21 sono positivi e sono rimasti senza terapia. Da una settimana sono tutti bloccati in albergo, abbandonati a se stessi

Circa 70 ragazzi italiani minorenni in vacanza a Malta si trovano bloccati sull’isola in quanto 21 di loro sono risultati positivi sintomatici. A rendere nota la vicenda e’ l’avvocato Erich Grimaldi, presidente del comitato “Cura Domiciliare Covid19” al quale la mamma di una ragazza di Portici (Napoli) si e’ rivolta per chiedere che venisse fornita assistenza ai giovani.

I ragazzi si sono recati in vacanza a Malta grazie a una sovvenzione parziale dell’INPS e tramite un’agenzia di Ascoli Piceno.

“Ora, a causa dei contagi registrati e della mancata assistenza da parte delle autorita’ – continua Grimaldi – sono rimasti senza terapia, da inizio settimana, in un albergo”.

Grimaldi si e’ subito adoperato per mettere la mamma in contatto con un medico del gruppo che potesse assistere a distanza la ragazza e la famiglia in questa vicenda.