BIELORUSSIA | Ungaro (Iv): “Solidarietà al popolo bielorusso, europei in marcia verso la democrazia”

“Bene l'intervento dell'Unione Europea e la risoluzione approvata all'unanimità in Commissione Esteri alla Camera nel rifiutare l'esito delle ultime elezioni, chiedere nuove elezioni libere il rispetto dei diritti umani”

“Questa mattina alla Camera ho partecipato all’audizione di esponenti del gruppo di coordinamento dell’opposizione bielorussa, i signori Franak Viacorka e Andrej Stryzhak, rifugiati in Lituania assieme a Svetlana Tikhanovskaya. Ho avuto modo di esprimere la mia ammirazione per il loro coraggio e la piena solidarietà degli italiani per le loro richieste di democrazia, elezioni libere e rispetto dei diritti umani”. Così l’On. Massimo Ungaro, deputato di Italia Viva eletto nella Circoscrizione Estero Europa.

“I gravi eventi delle ultime settimane, tra cui l’arresto e la tortura di oppositori politici e l’uso indiscriminato della forza contro manifestanti pacifici a seguito della contestazione del risultato delle elezioni presidenziali, rimuovono ogni legittimità al governo di Lukashenko, a tutti gli effetti l’ultimo dittatore d’Europa.

Franak e Andrej hanno sottolineato il carattere pacifico del movimento di protesta e ci hanno raccontato di una società civile che si è svegliata, che non vuole vivere nel passato, fiera della propria identità europea e affamata di diritti, libertà e modernità. Come italiani e come europei dobbiamo fare di tutto per sostenere la marcia della Bielorussia verso la democrazia e comunque promuovere una soluzione pacifica della crisi, non abbiamo bisogno di nuove Donbass nel nostro continente”.

“Bene l’intervento dell’Unione Europea – conclude Ungaro – e la risoluzione approvata all’unanimità in Commissione Esteri alla Camera nel rifiutare l’esito delle ultime elezioni, chiedere nuove elezioni libere il rispetto dei diritti umani. Non lasciamo sola la Bielorussia”.