Whitney Houston non c’è più, trovata morta nella sua stanza d’albergo (VIDEO)

Whitney Houston non c’è più. La celebre cantante americana è stata trovata morta nella sua stanza del Beverly Hilton Hotel di Los Angeles, dove si trovava per partecipare a un evento organizzato in omaggio al cantante Clive Davis.

Il suo corpo senza vita è stato ritrovato nella vasca da bagno. Al momento le indagini sono in corso, ancora sconosciute quindi le cause del decesso. Non sarebbe stata ritrovata droga illegale nella stanza, tuttavia erano presenti ricette di medicinali e varie pillole. L’autopsia farà luce sulla vera causa della morte.

A lanciare l’allarme è stata una guardia del corpo dell’artista famosa a livello mondiale. Sul posto sono dunque arrivati subito agenti del 911 e personale medico, ma i tentativi di rianimarla sono stati inutili.

VIETATO VEDERE CORPO, FIGLIA FURIOSA CON AGENTI Secondo quando si apprende, alla figlia 18enne di Whitney Houston e’ stato proibito di vedere il corpo della madre. Così è scattata una accesa lite fra Bobbi Kristina – questo il nome della figlia della cantante/attrice – e alcuni agenti di polizia, che le hanno impedito di entrare nella camera d’albergo e così la ragazza ha cominciato a urlare e ad insultare i poliziotti.

Bobby Brown dal palco: Ti amo, Whitney Bobby Brown, l’ex marito di Whitney Houston, si è esibito regolarmente ieri sera in un concerto del suo tour previsto a New Edition. Prima di cantare l’artista ha esternato le proprie emozioni per la tragica e improvvisa morte della ex-moglie, avvenuta nella notte (pomeriggio negli Usa, ndr) in un hotel di Beverly Hills. "Prima di tutto – ha detto alla folla di fan – voglio dirvi che vi amo tutti. Inoltre voglio aggiungere: ti amo, Whitney! La cosa più difficile per me è stata salire su questo palco stasera".

PAPA’ WINEHOUSE, GRAN TRIO RAGAZZE IN CIELO  Mitch Winehouse, il padre di Amy Winehouse, scomparsa mesi fa, all’annuncio della morte di Whitney Houston commenta: “’La loro musica non morirà mai”. “Amy, Etta, Whitney. Che grande trio di ragazze oggi in cielo”: così Mitch ha reso omaggio, oltre che alla figlia e alla Houston, anche a Etta James, la leggenda del jazz morta lo scorso gennaio. 

NESSUN COMMENTO

Comments