Usa, è ufficiale: le sirene non esistono

Forse sara’ meglio non dirlo ai bambini, ma ora e’ ufficiale: le sirene non esistono. O meglio, anche se se ne parla da millenni, non c’e’ alcuna prova della loro esistenza. Ad affermarlo, con tutta l’autorevolezza che le compete, e’ la National Oceanic and Atmospheric Administration, l’agenzia federale oceanografica degli Stati Uniti. ‘Le sirene del mare, meta’ umane e meta’ pesce, sono leggendarie creature marine di cui si racconta sin da tempo immemore’, ha scritto il Noaa nel suo sito web, notando che ‘il poeta Omero dell’antica Grecia ne ha scritto nell’Odissea. Nell’antico Estremo Oriente le sirene erano mogli di potenti dragoni del mare ed erano messaggeri dei loro mariti per comunicare con gli imperatori sulla terra. Gli aborigeni dell’ Australia le chiamano ‘yawkyawk’, un nome forse ispirato dai loro canti ipnotizzanti’. L’istituto oceanografico non si dilunga ad elencare anche gli innumerevoli film prodotti da Hollywood, che hanno fatto sognare i bambini e non solo del mondo intero; che vanno dalla celebre ‘Sirena a Manhattan’, fino ai cartoni animati della Disney. Ma la sortita del Noaa non e’ casuale. Alla fine del mese scorso l’emittente tv Animal Planet ha mandato in onda un programma dal titolo: ‘Sirene, il corpo trovato’, con il sottotitolo ‘un nocciolo di verità che vive sotto la leggenda delle mitiche sirene’. Si trattava in realta’ di una docufiction, in cui, come ha precisato l’emittente, la scienza e’ stata usata ‘come un trampolino verso l’immaginazione’. Ma evidentemente tanti telespettatori lo hanno preso per un documentario e alcuni giorni dopo all’istituto oceanografico sono arrivate delle lettere in cui si chiedevano spiegazioni scientifiche. Ecco dunque la precisazione: Nonostante le premesse, ‘non sono mai state trovate prove dell’esistenza di umanoidi acquatici’.

Di fatto la stessa formula adottata il mese scorso dal ‘Centers for Disease Control and Prevention’ (Cdc), un’agenzia federale controllata dal ministero della Sanita’, per smentire l’esistenza di zombie; dopo un’ondata di crimini recenti in cui sono stati protagonisti assassini che hanno mangiato le proprie vittime. ‘Cdc – ha detto un portavoce – non e’ a conoscenza di un virus o una condizione in grado di rianimare i morti o che esistano sintomi paragonabili a quelli degli zombie’. E ancora, la stessa formula e’ stata usata addirittura dalla Casa Bianca, quando ha affermato nel suo sito web che ‘il governo degli Stati Uniti non ha prove che ci sia vita al di fuori del nostro pianeta, o che una presenza extraterrestre abbia preso contatto con alcun membro della razza umana’.

NESSUN COMMENTO

Comments