Trasporti, Santori: Roma al collasso per mancanza di sindaco

“A quanto pare non abbiamo solo dipendenti assenteisti ma anche una Giunta e dirigenti pubblici e manager delle partecipate non pervenuti. Dopo la protesta degli autisti Atac, ecco il rischio dello stop dei mezzi gestiti dalla Roma Tpl. Abbiamo manager strapagati che non sono in grado di portare risultati mentre l’Assessore Improta con il sindaco Marino sono i grandi assenti di fronte ad una situazione esplosiva dei trasporti a Roma”, così dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio membro della Commissione Mobilità, nel commentare la lettera inviata dal Presidente di Roma Tpl al Sindaco Marino sui mancati pagamenti di 1,8 mln di euro da parte di Atac.

“Si tratta oltre che di servizio di trasporto pubblico anche di affrontare le ansie cui sono sottoposti i 2mila dipendenti della Tpl, ma è la stessa situazione che vivono i dipendenti della Tecnobus , alcuni già in mobilità, che da mesi non percepiscono lo stipendio proprio a causa dei mancati pagamenti di Atac, e che si occupano della manutenzione dei minibus elettrici attualmente fermi al deposito di Trastevere per mancanza di batterie trazione. E’ evidente quindi la sproporzione che oggi esiste tra il semplice dipendente e il manager pubblico. In questo senso a mancare è la politica e le minacce di Marino servono a poco se a quanto pare l’epilogo sarà lo stesso: servizi fermi, ma per mancanza di Sindaco”, conclude la nota.