Politiche 2018, crollo del Pd in Italia ma all’estero è il primo partito. Sul podio centrodestra e M5S

Seconda la lista del centrodestra unito, poi il Movimento 5 Stelle. Quarta lista a livello mondiale il MAIE di Ricardo Merlo, spinto dai voti del Sud America. Proprio in America Meridionale testa a testa per primo e secondo posto tra MAIE e USEI. M5S al momento secondo partito nella IV ripartizione

Voto estero. Analizzando i voti della Camera dei Deputati, il Partito Democratico nel momento in cui scriviamo si conferma la prima forza politica oltre confine, con il 25,90%, quando sono stati comunicati i dati di 444 sezioni su 1858. Un risultato opposto a quello ottenuto in Italia, dove il Pd invece registra un pesante tracollo (18-19%). Nello Stivale la vittoria è dei 5stelle e di Salvini in ambito centrodestra.

Tra gli italiani all’estero la seconda lista al momento è quella del centrodestra unito, Salvini-Berlusconi-Meloni, con 53.487, il 20,86%.

Sul podio il Movimento 5 Stelle, che raccoglie 43.451 preferenze, 16,95%. Quarto il MAIE di Ricardo Merlo, 25.233 (9,84), che però ha l’USEI alle calcagna: il partito di Eugenio Sangregorio ha raccolto 23.669 voti, il 9,23%.

Segue Liberi e Uguali (13.978, 5,45%), +Europa, Unital, Civica Popolare, Noi con l’Italia, Movimento delle Libertà, Pri-Ala.

NORD AMERICA

In Nord e Centro America in particolare, con 36 comunicazioni arrivate su 159, la prima lista è quella del centrodestra, con 6.471 (33,44): la deputata uscente, Fucsia Nissoli, alla Camera è in testa con 1.493, dietro di lei il leghista Matteo Gazzini che ha raccolto finora 1.211 voti personali.

Pd seconda lista (5.655 voti, 29,22%), terzo il Movimento 5 Stelle (3.652, 18,87%), solo quarto il Movimento Associativo Italiani all’Estero – MAIE (1.193 voti, 6,16%), poi +Europa (1.176 voti, 6,07%), Liberi e Uguali, Civica Popolare e le altre due liste in campo, il bluff di Flights for Italy e Pri-Ala che insieme finora raccolgono meno di 300 voti.

SUD AMERICA

Un momento dello scrutinio del voto estero

Con 147 comunicazioni su 565, il MAIE è il primo partito in Sud America, con 26.824 voti (29,17%). Il deputato uscente Mario Borghese è al momento il più votato (8.559 preferenze), segue molto lontano Mariano Gazzola (4.763), poi Franco Tirelli (4.417), Luis Molossi (1.772).

Seconda lista in America Meridionale l’USEI di Eugenio Sangregorio: 24.689 voti raccolti, il 26,85%. Proprio Sangregorio, fondatore e presidente del partito, è il candidato più votato nel momento in cui scriviamo, con 15.115 preferenze personali.

Sul podio il Partito Democratico (12.521 voti, 13,61%), poi la lista del centrodestra (8.997, 9,78%), Unital, Liberi e Uguali, M5S, Civica Popolare, +Europa.

EUROPA

Con 253 comunicazioni su 949, in Europa il Pd è il primo partito con 49.975 preferenze raccolte (32,51%), poi la lista Salvini-Berlusconi-Meloni con 39,123 voti pari al 25.45%.

Segue il Movimento 5 Stelle (35.873 voti, 23.33%), quindi +Europa, Liberi e Uguali, Noi con l’Italia, MdL, Civica Popolare, Pri-ALA.

AFRICA ASIA OCEANIA ANTARTIDE

Nella IV ripartizione, Africa Asia Oceania Antartide, con 40 comunicazioni su 185, Pd primo partito con 3.811 voti (32.88%), seconda lista il Movimento 5 Stelle (2.995 voti, 25,84%), centrodestra unito (2.852 voti, 24,61%), Liberi e Uguali, +Europa, Civica Popolare.