PdL, Alfano sospende 14 esponenti del partito a Verona

Una nota di via dell’Umiltà, sede nazionale del PdL, informa che 14 esponenti del Popolo della Libertà di Verona sono stati sospesi “in via immediata dall’attivita’ politica del partito” dopo che avevano annunciato l’intenzione di voler appoggiare Flavio Tosi alle prossime elezioni comunali. La decisione è stata presa dal segretario del partito, Angelino Alfano.

Nel comunicato si spiega che la decisione dei 14 “è in netto contrasto con la decisione presa dal Pdl di sostenere , alle prossime elezioni comunali, l’avvocato Luigi Castelletti come proprio candidato a sindaco di Verona”.

Ecco i nomi dei dirigenti locali che sono stati sospesi: Vito Giacino, Alessandro Montagna, Alberto Benetti, Vittorio Di Dio, Stefano Casali, Matteo Gasparato, Bruno Tacchella, Salvatore Papadia, Giorgio Gugole, Antonio Lella, Massimo Mariotti, Anna Leso, Mirco Caliari, Mauro Spada.

NESSUN COMMENTO

Comments