Italiani nel mondo, Venezia e Istanbul: 8 secoli di reciproci influssi nella tessitura

Una mostra che sarà inaugurata il 25 novembre 2011 presso le Scuderie Imperiali del Museo del Palazzo di Topkapı dal  Ministro degli Affari Esteri della Repubblica Italiana, Giulio Maria Terzi di Sant’Agata e dal Ministro degli Affari Esteri della Repubblica di Turchia, Ahmet Davutoğlu.

A testimonianza dei secolari scambi culturali e artistici tra fra l’Impero Ottomano e la Repubblica di Venezia, l’Ambasciata d’Italia ad Ankara, l’Istituto Italiano di Cultura di Istanbul e il Museo del Palazzo di Topkapı, presentano una mostra di tessuti, nelle cui trame è possibile leggere pagine della storia delle due città.  

A pochi metri dalle sale del Palazzo di Topkapı, dove sono custoditi gli splendidi manufatti appartenenti al Tesoro del Sultano, vengono esposti  preziosi tessuti provenienti dall’Archivio storico della Casa Bevilacqua di Venezia, una delle più antiche tessiture italiane, insieme a manufatti di produzione contemporanea. I raffinati tessuti veneziani sono presentati insieme ad alcuni  caftani  prodotti con velluto veneziano, che fanno parte della collezione permanente del Museo del Palazzo di Topkapı  e che testimoniano la grande ammirazione dei Sultani Ottomani per i tessuti veneziani.

Verranno esposti anche un caftano in velluto italiano con disegni ottomani e un Şalvar, sempre  in velluto italiano, con i disegni adattati allo stile  ottomano. La mostra, organizzata con la collaborazione della Casa Bevilacqua e con il sostegno di Unicredit, della Regione del Veneto e dell’Associazione di Amicizia Italo-Turca,  rimarrà aperta al pubblico dal 26 novembre 2011 all’8 gennaio 2012.

NESSUN COMMENTO

Comments