Italiani all’estero, il ruggito di Sangregorio (USEI) si sente in tutto il Sud America

L’USEI – Unione sudamericana emigrati italiani, annuncia l’ingresso nella propria squadra di Dario Ventimiglia, una figura di forte spessore politico e di grande valore umano, che ha scelto di far parte del movimento fondato e presieduto da Eugenio Sangregorio.  Ventimiglia, residente a Rosario, è uno degli esponenti della comunità italiana più in vista: da tempo si occupa di emigrazione e politica, di associazionismo: “con la sua esperienza – dichiara Sangregorio – siamo certi che potrà dare un valido contributo al successo della nostra lista, anche in vista delle Politiche del 2013”.
 
Sangregorio in questo periodo è impegnatissimo a portare avanti il proprio progetto politico in tutto il Sud America. In continuo movimento, sta puntando tutto sull’Unione sudamericana, convinto com’è che la formula dell’USEI sia vincente. “Anche i nostri avversari politici, che rispettiamo nonostante le diversità di vedute, hanno ormai capito che l’USEI avanza come un treno ed è pronta a raccogliere i frutti del proprio lavoro. I nostri stessi competitors sono sicuri di ritrovarci in Parlamento, e questo è per noi ulteriore motivo per giocare fino in fondo la nostra partita, con l’impegno che sempre abbiamo messo nei nostri progetti”. Sangregorio è pronto a sfidare le altre forze politiche in Argentina e in tutto il Sud America. In Brasile sarà Edoardo Pallastri, già senatore dell’Unione, a portare avanti la bandiera dell’USEI. E vincere in Argentina e in Brasile significa già moltissimo: proprio in quei due Paesi sudamericani si concentra la maggior parte dei voti dei connazionali.

Il 14 dicembre Eugenio Sangregorio lancerà ufficialmente, a Buenos Aires, la propria campagna elettorale. “Sarà un evento unico, come mai se ne sono visti in Argentina. Attendiamo moltissime persone, sempre più connazionali ci spingono ad andare avanti”, dichiara entusiasta il presidente USEI. “Mi sento dentro la forza di un leone e sono pronto a misurarmi alle urne con i miei avversari”. L’USEI con Sangregorio si prepara dunque ad essere la vera notizia riguardo il voto estero. Quelli che lo conoscono lo rispettano e lo amano, e ad ogni suo intervento pubblico lo gratificano di applausi e complimenti. Sangregorio parla chiaro, le sue parole arrivano al cuore della gente, può davvero trasmettere fiducia e speranza alla comunità italiana del Sudamerica. In Parlamento sapra’ trovare i contatti giusti per portare avanti il suo progetto di relazioni reciproche proficue per i Paesi coinvolti e a beneficio della vita dei nostri connazionali.

NESSUN COMMENTO

Comments