Germania, squilibrato attacca con un’ascia a Dusseldorf: 9 feriti

Tra le vittime una tredicenne. L'aggressore è di origini kosovare. L'uomo ha tentato la fuga, per poi precipitare da un ponte nei pressi della stazione

Sono nove le persone ferite nell’attacco a colpi di accetta alla stazione di Dusseldorf: tra di loro una ragazzina di 13 anni e – tre versano in gravi condizioni, ma non sono in pericolo di vita. Il nuovo bilancio dell’aggressione lanciata ieri da un uomo di 36 anni originario del Kosovo e “con evidenti disturbi psichici” arriva da fonti di stampa, mentre il precedente conteggio diffuso dalla polizia citava sette feriti. “Escludiamo la pista islamista e partiamo dal principio che abbia agito da solo”, ha detto all’agenzia Afp un portavoce della polizia.

L’uomo, dopo aver ferito colpendo alla rinfusa chi si ritrovava davanti, ha tentato la fuga, per poi precipitare da un ponte nei pressi della stazione. E’ ferito gravemente e sino a stamattina le sue condizioni non avevano permesso di interrogarlo.

Inizialmente si era diffusa la notizia di un attacco da parte di una sorta di commando, la stazione era stata evacuata ed erano state inviate le unità speciali, mentre un elicottero della polizia sorvolava la città.