Forza Italia si spacca? Tosi, ‘vi spiego qual è il futuro del centrodestra’

(FILES) This file picture taken on November 27, 2013 shows Italy's former Prime Minister Silvio Berlusconi delivers a speech outside his private residence, the Palazzo Grazioli, after his expulsion from the Senate, in Rome. An Italian court in Milan on April 15, 2014 ordered former prime minister and billionaire tycoon Silvio Berlusconi to do a year of community service following his conviction for tax fraud, Italian media reported. Berlusconi will have to respect a curfew and will be limited in his movements in a further humiliation for the 77-year-old, who has been expelled from parliament and is banned from running in elections for six years. AFP PHOTO / TIZIANA FABI

Forza Italia sempre più nel caos. Raffaele Fitto, leader dei Ricostruttori, fa sul serio e sembra proprio sia pronto a lasciare il partito. Con lui se ne andrebbero altri azzurri, quelli che gli sono più vicini. Che succederà?

Flavio Tosi, sindaco ribelle di Verona, cacciato dalla Lega nei giorni scorsi, è convinto che la “divaricazione tra Raffaele Fitto e Silvio Berlusconi puo’ portare qualcosa di buono per il centrodestra”. "All’interno della Lega c’e’ stata questa espulsione da parte di Matteo Salvini che ha creato un percorso nuovo. La divaricazione tra Fitto e Berlusconi potrebbe portare anche quella qualcosa di positivo", sono state le parole del sindaco di Verona: "Le prospettive del centrodestra sono nel lungo termine, perche’ oggi, per l’eccessiva litigiosita’, il centrodestra e’ poco credibile, ha poco piu’ della meta’ dei voti che ha Matteo Renzi, quindi uno non puo’ pensare che da qua a un anno si possa competere con il premier".

Il futuro del centrodestra secondo Tosi è una coalizione che comprenda Forza Italia, Lega, ma anche Ncd e Italia Unica di Corrado Passera. "Tutti ci devono stare", in questa coalizione: "Berlusconi, Salvini, Tosi, Fitto, Passera, Ncd. I tempi saranno lunghi. Io spero solo che Berlusconi cominci a provare a riaggregare anziche’ a estremizzare, perche’ anche lui litigando con Fitto non fa un buon servizio al centrodestra".

Intanto, di fronte a un partito che si sta spaccando, il deputato forzista Gianfranco Rotondi in una nota dichiara: “Non è il momento di dividerci, piuttosto quello di marciare uniti e compatti con Berlusconi per superare questa fase movimentata del nostro partito. Il leader è Silvio, Forza Italia è Berlusconi che sta al partito come lo Scudocrociato stava alla Dc. Non a caso io sono stato sempre difensore di entrambi”.

NESSUN COMMENTO

Comments