Bagnoregio, a tavola con il coniglio

Tagliatelle fresche all’uovo con ragù, preparati di coniglio come hamburger e rollè, coniglio fritto: preparato con uovo e pane grattato e coniglio in salmì: con aglio, capperi, alici, salvia buccia di limone e poi coniglio ripieno: con patate, finocchio aglio e olive.

Per chi si recherà a Bagnoreggio può visitare Civita su una collina di argilla e ha mantenuto intatta la sua struttura medievale. Un ponte  la unisce a Bagnoregio, che sembra sospeso sul nulla. Le due cittadine si trovavano un tempo nella zona chiamata Balneoregium dallo stesso re Desiderio che pare abbia miracolosamente curato una malattia con le acque termali di questa zona. La fonte curativa dovrebbe esistere ancora oggi (fonte delle Colonne  zona chiamata dell’Uncino) , che un tempo era possibile raggiungere con una stradina che partiva dalla chiesa di Santa Maria della Maestà, oggi non più esistente perchè crollata nel 1695. Un tempo era possibile entrare da 5 porte, ma oggi l’entrata è una sola, e decisamente visibile! 

Scheda:

Date -19-20-21 AGOSTO 2011
Luogo – P.ZZA ESTERZILI BAGNOREGIO (VT)
Info: 3408505381

NESSUN COMMENTO

Comments