Salvini insiste: l’Italia investa nel nucleare di ultima generazione

“Necessario investire subito in ricerca su nucleare di quarta generazione, sicuro e pulito, e sui piccoli reattori modulari come sta facendo tutto il mondo”

Matteo Salvini, segretario della Lega, ha partecipato a un convegno sul tema dell’energia, durante il quale sono stati esposti alcuni dati: 442 reattori attivi nel mondo di cui 93 negli Stati Uniti, 53 in Francia, 52 in Cina. Altri 51 reattori sono in costruzione, metà in Cina e India. Il 26% dell’elettricità in Europa, ha ricordato il leader della Lega, “è frutto del nucleare”.

Per questo, ha affermato il Matteo padano, “è necessario investire subito in ricerca su nucleare di quarta generazione, sicuro e pulito, e sui piccoli reattori modulari come sta facendo tutto il mondo. Diversamente continueremo a inquinare, a essere dipendenti dall’estero e a pagare più degli altri”, visto che “l’Italia è l’unico Paese del G8 ad aver rinunciato a questa risorsa e alla ricerca”.