Italiani nel mondo, da Santo Domingo il documento finale del primo Congresso MAIE RD

Tra i punti approvati, anche l’organizzazione di eventi o il sostegno ad iniziative di carattere sociale in favore dei connazionali in Repubblica Dominicana, in casi di emergenza

Coordinamento MAIE RD

Il primo Congresso del MAIE in Repubblica Dominicana si è tenuto a Santo Domingo lo scorso novembre. Ecco il documento finale

Il coordinamento MAIE Rep. Dominicana: – Preso atto del programma MAIE Santo Domingo del 2016 – 2017 e la necessitá di continuare a sviluppare quanto proposto anche a livello nazionale;

– Preso atto delle segnalazioni del Coordinatore nazionale, Flavio Bellinato, riguardo alla necessitá di affrontare nuove tematiche di interesse per la collettivitá, attraverso la creazione di due commissioni Ad Hoc: una finalizzata ad approfondire il tema “detassazione pensioni” e verificarne la fattibilitá, analizzando tre alternative presentate dai coordinatori presenti, la seconda si dedicherá ad affrontare con carattere di urgenza le problematiche dei connazionali italo-venezuelani recentemente emigrati in RD;

– A seguito della nomina di tre nuovi Responsabili MAIE RD: Giuseppe Visca (Responsabile Relazioni Politiche), Claudio Bagnara (Responsabile Comunitá Italo-Venezuelana) e Maurizio Contino (Responsabile Rapporti con le Associazioni).

Ha approvato:

A) Il seguente programma per l’anno 2019

1. Promozione e sensibilizzazione riguardo i “DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI ITALIANI IN REPUBBLICA DOMINICANA”

2. Proseguimento della campagna pro riapertura Ambasciata e/o Consolato Generale con ampie deleghe in Repubblica Dominicana (sedi che desideriamo vengano amministrate da funzionari ed impiegati a contratto efficienti ed onesti).

3. Sostegno alle iniziative pro coesione della comunità residente in Repubblica Dominicana.

4. Organizzazione e/o sostegno di iniziative di carattere sociale in favore dei connazionali in Repubblica Dominicana, in casi di emergenza.

5. Approfondimento del tema “detassazione pensioni” e verifica fattiblitá.

6. Richiesta di riconoscimento del diritto all’assistenza sanitaria (per le emergenze) in caso di rimpatrio temporale dei connazionali considerati “non emigranti” (cittadini italiani nati o naturalizzati direttamente all’estero), contrariamente a quanto avviene ora (assistenza sanitaria nei casi di emergenza circoscritti ai soli iscritti AIRE considerati come “emigranti”, ovvero nati in Italia e emigrati all’estero).

7. Costituzione di una commissione mista per risolvere la difficile situazione che diversi cittadini italiani residenti in Repubblica Dominicana di seconda e terza generazione si ritrovano a dover affrontare con alcuni Comuni italiani recidivi nel non svolgere il loro compito di trascrizione di atti di stato civile.

8. Campagna informativa riguardo a ciò che è l’Anagrafe Italiani Residenti all’Estero (AIRE) e richiesta di chiarimenti in merito alle modalitá di iscrizione presso la nostra sede diplomatica e consolare.

9. Promozione e diffusione del Made in Italy e di tutto ciò che è eccellenza italiana che contribuisce a rafforzare l’italianità nella Repubblica Dominicana.

10. Affrontare con carattere di urgenza le questioni riguardanti la comunitá Italo-Venezuelana residente in Repubblica Dominicana.

B) La creazione di una commissione ad hoc finalizzata ad approfondire il tema “detassazione pensioni” e verificarne la fattibilitá, composta dalle seguenti persone:

– Armando Tavano – Eugenio Neri – Giuseppe Visca

C) La creazione di una commissione ad hoc finalizzata ad affrontare con carattere di urgenza le problematiche dei connazionali italovenezuelani recentemente emigrati in RD, composta dalle seguenti persone:

– Claudio Bagnara – Maurizio Contino

FLAVIO BELLINATO
Coordinatore nazionale MAIE RD