2 ottobre, la Festa dei nonni

Durante questi 16 anni, da quando è stata istituita la ricorrenza, Regioni, Province e comuni hanno promosso numerose iniziative per valorizzare il ruolo dei nonni

Festa dei nonni. In Italia questa giornata speciale si celebra il 2 ottobre, il giorno degli angeli custodi. In Italia nasce come ricorrenza civile grazie alla Legge n. 159 del 31 luglio 2005 del Parlamento Italiano. L’intento è quello di celebrare il ruolo e l’importanza dei nonni all’interno della famiglia e della società.

Ogni anno il Presidente della Repubblica istituisce un premio a 10 nonni per valorizzare questa importante figura. In effetti, il ruolo che svolgono nell’ambito della società rappresenta un importante punto di riferimento per tutta la famiglia.

Durante questi 16 anni, da quando è stata istituita la ricorrenza, Regioni, Province e comuni hanno promosso numerose iniziative per valorizzare il ruolo dei nonni. Secondo quanto affermano alcuni siti web il numero dei nonni in Italia è piuttosto alto, si tratterebbe di 12 milioni circa. Il fiore simbolo di questa festa è il Non ti scordar di me. In questa giornata la chiesa festeggia gli angeli custodi, proprio per compararli con il ruolo dei nonni, paragonati agli angeli custodi dell’infanzia.

Nella tradizione cattolica i patroni dei nonni sono i santi Gioacchino e Anna, genitori di Maria e nonni di Gesù. Se in Italia la festa è stata istituita nel 2005, le sue origini risalgono a parecchi decenni addietro. Si risale fino al 1970 in America, quando Marian Mc Quade, originaria del West Virginia e di professione casalinga, ebbe l’idea di promuovere l’istituzione di una festa nazionale dedicata a figure molto importanti per la famiglia e la società.

L’obiettivo era anche quello di mostrare e di rafforzare il legame fra nonni e nipoti, dare ai nonni l’opportunità di mostrare amore per i figli dei figli e aiutare i bambini a prendere coscienza del legame affettivo. Otto anni dopo, nel 1978, l’allora Presidente U.S.A. Jimmy Carter proclamò il Grandparents’day, da celebrare ogni anno nella prima domenica di settembre.