Servizi consolari e domande di cittadinanza presso i Consolati, il post di Fabio Porta (Pd)

“Come parlamentare rappresentante eletto dagli italiani in Sudamerica e Presidente del Comitato italiani nel mondo, ho utilizzato in questi anni TUTTI gli strumenti a mia disposizione per la soluzione di questo problema”

Venerdì “nell’aula di Montecitorio il Ministro dell’Economia verrà a rispondere alla mia interpellanza con la quale ho chiesto informazioni precise e chiarimenti immediati su tempi e modalità del trasferimento ai consolati delle risorse già approvate in legge di bilancio 2017 (grazie ad un emendamento da me presentato in Commissione Esteri) per la contrattazione di personale locale e l’eliminazione delle lunghe attese per le domanda di cittadinanza”. Così scrive l’On. Fabio Porta, Pd, sul proprio profilo Facebook.

“Come parlamentare rappresentante eletto dagli italiani in Sudamerica e Presidente del Comitato italiani nel mondo, ho utilizzato in questi anni TUTTI gli strumenti a mia disposizione per la soluzione di questo problema – assicura Porta – e il miglioramento dei servizi consolari: Proposte di Legge, Interrogazioni, Interpellanze, Ordini del Giorno, Emendamenti, Pressioni politiche a tutti i livelli. Se una soluzione arriverà, come conseguenza di quanto già deciso dal Parlamento e con il concorso dei Ministeri dell’Economia e degli Esteri, sarà grazie a questo lavoro e – soprattutto – grazie al contributo di tutti coloro che, a vario titolo e a vario livello sono stati in questi anni un continuo stimolo positivo in tal senso”.

“Mi riferisco – conclude l’eletto all’estero – ai semplici cittadini, alle associazioni, ai Comites, al Cgie, ai Patronati, alla stampa e a tutti coloro che hanno firmato la “Petizione popolare on-line”, ma anche a chi – onestamente e spontaneamente – da Facebook o dalle altre reti sociali non ha smesso di credere e anche di protestare per sensibilizzare le istituzioni italiane a incontrare presto una soluzione chiara e urgente al problema. Grazie a tutti!”.