Senato, Monti e Schifani insultati dai leghisti

Mario Monti questa mattina è stato insultato nell’aula di Palazzo Madama da alcuni senatori leghisti, che più volte hanno interrotto l’intervento del presidente del Consiglio, mostrando anche dei cartelli (“basta tasse”, “non è una manovra, ma una rapina!”).

Enrico Montani, senatore della Lega, ha passato il limite: rivolgendosi a Monti, “sei un pagliaccio, vai a cag…”, gli ha urlato.

Il presidente del Senato, Renato Shifani, ha dovuto sospendere più volte la seduta. E i senatori del Carroccio hanno criticato e insultato anche lui: “Non fare l’avvocato, pagliaccio!”. I commessi sono dovuti intervenire per togliere di mezzo i cartelli: operazione non facile, vista la resistenza dei leghisti.

"Censura" da parte di Schifani nei confronti del senatore Enrico Montani : "Dal resoconto d’Aula – ha spiegato il presidente del Senato – risultano evidenti le espressioni pronunciate, che non riferisco in questa sede, rivolte nei confronti di questa presidenza".

Solidarietà a Schifani da tutte le forze politiche, dal PdL in particolare: "Esprimiamo la nostra solidarieta’ al Presidente del Senato, Schifani, che ne ha sempre diretto i lavori con grande imparzialità”.

 

NESSUN COMMENTO

Comments