Salvini, “Bossi in aula? Sto coi parlamentari che stanno fuori”

"Celebrazioni trattati Roma? Non capisco cosa ci sia da festeggiare. La questione Europa sarà dirimente nei nostri rapporti con Forza Italia”

Matteo Salvini, Segretario della Lega Nord, è intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus. I parlamentari della Lega Nord hanno protestato fuori Montecitorio contro la cerimonia per la celebrazione dei Trattati di Roma. “Mi domando cosa ci sia da festeggiare. Il sogno europeo che nacque 60 anni fa a Roma è stato massacrato ed ucciso da un’Unione Europea che ha fatto l’esatto contrario, che negli ultimi 10 anni ha portato alla chiusura in Italia di 120mila azienda, 1400 suicidi per motivi economici, 500mila sbarchi di clandestini negli ultimi tre anni, 12mila annegati nel Mediterraneo. C’è tutto da cambiare e poco da festeggiare”.

Umberto Bossi presente in Parlamento. “Io sono d’accordo con tutti gli altri parlamentari della Lega che, a nome e per conto di milioni di italiani, non ci stanno a fare i burattini e le comparse nella sfilata dell’ipocrisia di oggi alla Camera e in quella che ci sarà sabato a Roma con la Merkel, con Prodi e Napolitano”.

Le parole di Mattarella. “Chi parla così vive su Marte, non ha problemi economici, non ha il figlio disoccupato. Qua non si tratta di essere tifosi dei muri o dei ponti. Si tratta di prendere atto che da 15 anni una moneta unica tedesca ha arricchito i tedeschi e impoverito tutti gli altri e che regole europee sbagliate hanno massacrato l’economia italiana. O gli italiani si sono rimbambiti oppure questa UE ha distrutto quello che era il sogno europeo. Io mi sento molto più europeista dei Mattarella, delle Boldrini e dei chiacchieroni di turno”.

Spinte anti-europeiste in Europa. “Sono poveri illusi quelli che dopo il voto in Olanda hanno detto che è stato sconfitto l’euroscetticismo visto che tutti i partiti euroscettici sono cresciuti mentre quelli che hanno sostenuto questa UE hanno perso voti”.

La gaffe di Dijsselbloem. “Dijsselbloem è uno che va ricoverato. Va curato da medici molto bravi. Io ricordo che l’Italia ogni anno regala 8 miliardi di euro all’UE, che poi ci insulta dandoci pure degli alcolizzati e dei puttanieri”.

Rapporti con FI. “La questione Europa sarà dirimente nei nostri rapporti con Forza Italia. Non si può essere alleati della Merkel in Europa e con Salvini in Italia. Si stanno votando a Bruxelles provvedimenti che vanno contro gli interessi dell’Italia, non puoi parlare di legittima difesa e sicurezza in Italia e poi approvare tutte le norme che permettono gli sbarchi e limitano il possesso della armi ai cittadini per bene. Ho tanti difetti, ma sono coerente, spero che altri facciano lo stesso”.