Primarie PdL, Santori: no chiacchiere, ma vero confronto con i romani

“Non vogliamo le chiacchiere dentro i salotti e le convention dove parlano solo i politici e i romani sono considerati un numero per misurare il proprio potere. Ma luoghi aperti, liberi e trasparenti, punti di discussione, dal centro alla periferia, dove parlare e confrontarsi  su idee e proposte per costruire i punti fondamentali del programma. E’ tempo di governare finalmente  con attenzione al merito e alle capacità, insieme e per i cittadini. Cittadini che hanno voglia di dire la loro per un vero cambiamento che parta dalle vere esigenze della città”.  Lo dichiara in una nota il consigliere di Roma Capitale e candidato a sindaco alle primarie del centrodestra Fabrizio Santori, che domani, sabato 17 novembre, incontrerà i cittadini ai 23 “Gazebo del cambiamento”, presenti in ogni Municipio della città, dal centro alla periferia, dalle 10,00 alle 19,00. “I cittadini chiedono a gran voce le primarie, ed è dovere del centrodestra dare ai propri elettori e simpatizzanti il diritto di scegliersi il proprio candidato a sindaco di Roma. I giorni passano, e nonostante i numerosi inviti ad agire che abbiamo indirizzato anche al segretario del Pdl Angelino Alfano, sulle primarie del centro destra ancora non ci sono né una data né regole certe” conclude Santori.

NESSUN COMMENTO

Comments