Italiani nel mondo, Nello Collevecchio nominato Vicecoordinatore Maie Venezuela

Maie-CON MERLO

A pochi giorni dalla prevista visita del presidente Merlo in Colombia, un prestigioso ed importante incarico MAIE è stato conferito, oggi, al consigliere CGIE Nello Collevecchio. Il dott. Collevecchio, consigliere CGIE,  è stato appena nominato, infatti, Vice Coordinatore del Venezuela direttamente da Michele Buscemi, incarico affidato in sintonia con l’on. Ricardo Merlo.

Il dott. Collevecchio entra così nella struttura regionale sudamericana  del MAIE, che al momento conta su  una dirigenza che vede  lo stesso Michele Buscemi e Ugo Di Martino, rispettivamente Coordinatore e vice Coordinatore  Venezuela e Area Andina, Gino Amoretti Coordinatore Perù, Mario Zito Coordinatore Colombia, e Gennaro Russo e Johnny Margiotta rispettivamente coordinatori delle circoscrizioni di Caracas e di Maracaibo.Anche a Collevecchio, quindi, spetterà da oggi, il compito di lavorare per far crescere il Movimento Associativo nel suo paese.

Ricardo Merlo ha commentato così questa nomina: “Una nomina, quella effettuata da Michele Buscemi, che  valorizza un italiano che si è distinto nella collettività, sia dal punto di vista professionale, essendo un imprenditore di successo, sia dal punto di vista dell’ impegno sociale: Nello Collevecchio ha lavorato a lungo con il volontariato, si è prodigato per coinvolgere  i giovani di questo territorio nell’associazionismo, tutto ciò in linea con il percorso che da anni realizziamo con il Movimento Associativo”.

Come ha affermato il Coordinatore Buscemi "Anche il dott. Collevecchio aderisce al MAIE aggiungendo un plus alla nostra struttura. Insieme lavoreremo per questa nuova politica. In questo momento di crisi, il MAIE lavora per un cambiamento di paradigma della politica,  per  guardare avanti e aprire nuove strade di dialogo al di la di obsolete divisioni partitiche”.

“Oggi più che mai – ha detto Collevecchio –  credo che il MAIE sia l’unica via possibile per garantire agli italiani all’estero una seria rappresentanza nelle istituzioni: una rappresentanza, che va oltre gli schieramenti politici tradizionali,  in grado di riunire tutti i movimenti e le associazioni di italiani presenti all’estero: noi del  MAIE lavoreremo per la convergenza tra forze moderate, ma faremo tutto ciò  conservando sempre il nostro spazio di autonomia".

NESSUN COMMENTO

Comments