Italiani all’estero, Billi (Lega) a inaugurazione Casa Italiana a Gran Canaria

“Voglio essere un punto di riferimento per la Comunità Italiana qui alle Canarie e per tutte quelle associazioni che si adoperano per aiutarla"

On. Simone Billi, Lega

“Sono circa 45.000 gli italiani presenti alle Canarie secondo l’amministrazione locale, ed in aumento vertiginoso in questi ultimi anni. Sono venuto qui nell’isola Gran Canaria per incontrare la comunità e le istituzioni italiane locali e, in qualità di rappresentante delle istituzioni italiane, ho partecipato volentieri domenica scorsa, 10 giugno, all’inaugurazione del circolo Casa Italiana, in Plaza de Agaete, 35100 San Bartolomé de Tirajana, primo punto di ritrovo italiano ufficiale sull’isola realizzato in collaborazione con l’Associazione Pensionati Italiani e Connazionali all’Estero (APICE), l’amministrazione locale spagnola ed alcuni imprenditori”. Lo dichiara il deputato della Lega eletto all’estero Simone Billi.

“Per me è un orgoglio poter essere presente a questa inaugurazione – conclude Billi – voglio essere un punto di riferimento per la Comunità Italiana qui alle Canarie e per tutte quelle associazioni che si adoperano per aiutarla”.

“Gli italiani sono la prima comunità straniera nell’arcipelago spagnolo – affermano Marco Aurelio Perez Sancez e Ramon Suarez Ocheda, sindaco e assessore al turismo di San Bartolomé de Tirajana -, siamo a questa inaugurazione per testimoniare la vicinanza dell’amministrazione locale nei confronti di voi Italiani”.

“L’associazione no-profit APICE offre servizi di supporto ai connazionali” dichiara Giuseppe Bucceri, presidente APICE. “Mi impegno da 34 anni per assistere la collettività italiana sull’isola” afferma Josè Carlos De Blasio, console onorario italiano in Gran Canaria.