Consultazioni, Pessina (Fi): “Berlusconi si riprende la scena e mette all’angolo i 5stelle”

Vittorio Pessina, responsabile nazionale del dipartimento Italiani all’estero di Forza Italia: “Silvio Berlusconi si dimostra ancora una volta equilibrato, coerente con le proprie idee e il proprio percorso, forte dei suoi cinque milioni di elettori”

Sen. Vittorio Pessina, responsabile nazionale del dipartimento Italiani all'estero di Forza Italia

“Condividiamo la linea di Forza Italia esposta oggi dal presidente Silvio Berlusconi davanti alle telecamere dopo l’incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Quirinale in occasione delle consultazioni. Le parole del presidente Berlusconi sono state del resto le stesse che Forza Italia ha pronunciato in tutti questi ultimi giorni: il governo sia di centrodestra, la coalizione che ha vinto le elezioni con il 37% dei voti, no ai populismi e alla cultura dell’odio. Così Berlusconi si riprende la scena e, pur senza mai nominarli, mette in un angolo i 5stelle”. Lo dichiara in una nota Vittorio Pessina, responsabile nazionale del dipartimento Italiani all’estero di Forza Italia.

“Una linea diversa tenuta dal presidente Berlusconi rispetto al leader della Lega, Matteo Salvini, che invece sostiene che si debbano coinvolgere i pentastellati. Ad oggi, per Forza Italia è impensabile anche solo sostenere un esecutivo con al suo interno esponenti del M5S. Silvio Berlusconi – conclude Pessina – si dimostra ancora una volta equilibrato, coerente con le proprie idee e il proprio percorso, forte dei suoi cinque milioni di elettori. Il nostro presidente continua a muoversi come un giocatore di scacchi, che guarda sempre più avanti degli altri”.