Roma, gli stacca l’orecchio a morsi: in manette un peruviano

Aggredito senza un apparente motivo da un cittadino straniero che con un morso gli ha tranciato di netto l’orecchio destro. E’ accaduto intorno all’1,30 di questa notte all’interno di un bar di via Giolitti, nella zona del Viminale, a Roma.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del Commissariato di polizia della zona che dopo aver soccorso il ferito e recuperato da terra l’orecchio, hanno bloccato l’aggressore, un peruviano di 47 anni.

La vittima e’ un italiano di 35 anni, soccorso e trasportato d’urgenza in ospedale da un ambulanza del 118. Proprio mentre lo straniero stava per entrare nella volante, gli agenti sono stati aggrediti alle spalle con calci e pugni da una donna, amica del fermato, che si e’ letteralmente aggrappata alla camicia di un poliziotto strappandola.

L’uomo e’ stato arrestato per lesioni personali gravi mentre la donna dovra’ rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il padiglione auricolare del malcapitato e’ stato consegnato ai medici dell’ospedale che glielo hanno riattaccato al termine di un delicato intervento chirurgico.