Quirinale, Pannella: Emma Bonino resta in campo

Per il Quirinale Emma Bonino resta in campo, nonostante il tumore. Lo afferma Marco Pannella in una intervista al Mattino: "Emma è disponibile. Se fosse chiamata in causa assumerebbe la responsabilità…", "io ho dato notizia in passato di due tumori che mi avevano colpito, non di uno. E ora, vede, sono qui…".

Parlando del candidato giusto per il Quirinale afferma: "Servirebbe un Napolitano libero dalle cose che sono pesate su di lui e su tutti noi. Napolitano ha dimostrato grande personalità civile e culturale. E costituisce oggi una voce di verità sui terni delle carceri, della giustizia e sui caratteri illegali della partitocrazia. E invece in questo Paese non c’è stato nessun dibattito, come ci sarebbe dovuto essere, sullo straordinario messaggio costituzionale di Giorgio Napolitano".

Una eredità, aggiunge, che può essere raccolta da Emma Bonino: "Da trent’anni c’è in Italia una personalità politica, una donna, che secondo tutti i sondaggi è la personalità politica più popolare, con una popolarità ‘miracolosa’. Ma è escluso che Renzi, il bischero, e compagnia seguano le indicazioni del popolo. Anzi, diventano gialli di paura solo all’idea di Emma Bonino presidente…".