Napoli, Berlusconi da Sorbillo: “Ha provato cinque pizze diverse”

“La prima, che è quella che gli è piaciuta di più, una margherita con bufala campana”, fa sapere Gino Sorbillo, titolare dell’omonima pizzeria a Napoli

Serata napoletana da Sorbillo per Silvio Berlusconi e la sua fidanzata, Marta Fascina. A raccontare alcuni curiosi dettagli è Gino Sorbillo, titolare dell’omonima pizzeria: “Sono venuti da noi al tramonto, verso l’ora di cena e hanno fatto degustazione di cinque pizze regionali: la prima, che e’ quella che gli e’ piaciuta di piu’, una margherita con bufala campana, poi una pizza del Lazio, con guanciale di Amatrice e pecorino romano, una pizza della Sicilia con alici e capperi, una pugliese con la burrata e una calabrese, con nduja e cipolla di tropea”.

Intervenuto alla trasmissione di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora, condotta da Giorgio Lauro e Francesca Fagnani, Sorbillo ha proseguito: “Il Presidente le ha assaggiate tutte, prima pero’ ha apprezzato anche il nostro fritto, una frittatina con la pasta di Gragnano”.

Con cosa ha accompagnato la cena? “Con una birra italiana che ha condiviso con gli altri commensali”. Ha preso anche un dolce? “Si – ha assicurato Sorbillo a Un Giorno da Pecora – si e’ fatto anche un babà e per finire un limoncello”. Ha pagato lui per tutti? “Certo. Ha lasciato anche la mancia, perché è molto generoso”.