Matteo Renzi in tribunale come testimone a gennaio, parte lesa diffamazione

E’ stata fissata per il 25 gennaio la testimonianza del premier Matteo Renzi al processo in corso a Firenze a un dipendente del Comune, Alessandro Maiorano. L’uomo e’ accusato di aver diffamato l’attuale presidente del Consiglio, anche con interviste e dichiarazioni sul web, attribuendogli sprechi quando era presidente della Provincia e poi sindaco di Firenze. Il processo nasce dagli sviluppi di una denuncia di Renzi.

Il legale del premier, l’avvocato Federico Bagattini, ha ribadito che "salvo impegni di carattere istituzionale", il 25 gennaio il premier sara’ presente in aula per testimoniare e che non si avvarra’ della facolta’ di essere ascoltato a Palazzo Chigi.

Il legale dell’imputato, l’avvocato Carlo Taormina, aveva chiesto le testimonianze di circa 150 persone e l’acquisizione di una serie di fascicoli, anche quelli delle indagini nate dalle segnalazioni di Maiorano e poi archiviate. Il giudice ha accolto solo le testimonianze di Renzi e di una giornalista, la nostra Barbara Laurenzi. Infatti, secondo quanto appreso da ItaliaChiamaItalia, oggi il giudice ha deciso che il giorno 25 gennaio 2016 oltre che sentire Renzi sarà sentita anche Barbara Laurenzi, autrice dell’intervista a Maiorano che ha scatenato polemiche a non finire.