Grillo a Ballarò, Renzi abbasse la tasse? Balle

"Tutti i sondaggi danno il M5S in crescita forte e costante, sopra il 25%. L’ultimo sondaggio di lunedì del Tg La7 da’ il M5S sopra il 27%, a un passo dal Pd, che continua a perdere votanti e iscritti". Lo scrive sul suo blog Beppe grillo in un post dal titolo ‘Il M5S vola nei sondaggi, e non solo #Italia5Stelle’. "Ma non ci sono solo i numeri dei sondaggi – aggiunge -, quelli di #Italia5Stelle sono stati straordinari. Piu’ di 400.000 euro raccolti online in un paio di mesi, 200.000 persone presenti a Imola, centinaia di migliaia di persone collegate alla diretta nel corso dei 2 giorni con un picco di oltre 13.000 simultanei su Youtube e oltre 54.000 sulla diretta via Facebook: un record italiano, grazie a tutti quelli che l’hanno reso possibile". Per grillo ora "gli italiani ora sanno che il M5S e’ pronto a governare e i sondaggisti iniziano ad accorgersene".

Durante l’ultima puntata di Ballarò, su Rai Tre, il leader M5S punta il dito contro il presidente del Consiglio: "Renzi abbassa le tasse? Non so chi sia questa persona, sono proiezioni di qualcosa di morboso, di strano che non riesco a capire. Si basa tutto sull’ipocrisia di gente che crede in una cosa sapendo che è falsa come è oggi la democrazia. Come tutti quelli che si mettono i corni o i ferri di cavallo sulla porta, poi gli chiedi ‘Ma ci credi?’ e ti rispondono ‘No, ma funziona’. La democrazia è la stessa cosa: non ci crede più nessuno che siamo in democrazia, però in un modo o nell’altro per qualcuno funziona".

Grillo poi assicura: "In tutti comuni dove siamo sindaci e’ diminuito il debito. Dato che la corruzione in questa Paese e’ di 100 miliardi di euro, se noi andassimo a governare o anche solo entrando nelle istituzioni, saremmo una finanziaria, anzi due finanziarie da 50 miliardi l’una".