Fratelli Biviano, da un anno in tenda davanti Montecitorio: e nessuno fa niente

????

Mercoledì sarà un anno. I fratelli Biviano vivono in una tenda a piazza Montecitorio, al civico 117 A, come lo hanno ribattezzato. Ci sono i gerani all’ingresso e all’interno due letti, un tavolo e un climatizzatore attaccato a un generatore.

Sandro e Marco, affetti da Sla, rivendicano davanti al Parlamento di potersi ‘curare’ con il metodo Stamina di Davide Vannoni, già rinviato a giudizio per associazione a delinquere e truffa.

Com’e’ vivere in tenda da una anno? "Indescrivibile", spiega Sandro al cronista, e prosegue: "Mangiamo grazie alla solidarieta’ delle persone e alle nostre pensioni da 780 euro. La mattina mettiamo 7-8 bottiglie di acqua al sole e poi le usiamo per lavarci nei bagni chimici".

Buona parte delle giornate scorrono via parlando con i turisti che, dice Sandro, "non capiscono come possano due disabili vivere in tenda in una delle piazze più belle d’Italia. Noi, comunque, non ce ne andiamo", sottolinea.

La tenda, per la cronaca, l’ha messa a disposizione il sindaco di Roma dopo che per due mesi i fratelli Biviano avevano dormito sui sanpietrini della piazza incuranti del freddo e della pioggia.