Formula 1, Alonso crede a ‘remontada’ Ferrari: ‘ce la metteremo tutta’ (VIDEO)

”Ci crederemo fino alla fine! Ce la metteremo tutta!”. Nonostante i 53 punti che lo separano nella classifica del Mondiale piloti da Sebastian Vettel a sette gare dalla fine, Fernando Alonso ruggisce via twitter ai suoi tifosi tutta la sua voglia di riuscire in un’incredibile ‘remontada’. E all’indomani del Gran Premio d’Italia e del quarto podio su quattro partecipazioni in Rosso alla corsa di casa della scuderia di Maranello, lo spagnolo della Ferrari torna sulle emozioni vissute a Monza e interviene anche sul tema ‘caldo’ del possibile ritorno sotto il Cavallino Rampante di Kimi Raikkonen.

Come detto dal presidente Luca di Montezemolo sabato scorso, questa settimana (probabilmente mercoledi’) si decidera’ il futuro di Felipe Massa che gia’ ieri ha fatto capire di sentirsi ormai lontano da Maranello lasciandosi andare ad un ‘non vuol dire che mio futuro sia solo in Rosso’. ”Beh – dice Alonso rispondendo ad una domanda di un tifoso sull’argomento mercato piloti – come ho detto ieri ai giornalisti non posso esprimere un nome per il prossimo anno perche’ ho un grande rispetto per Felipe. Insieme abbiamo lavorato duramente negli ultimi quattro anni per dare il massimo alla Ferrari. Qualsiasi sia la decisione del team per me andra’ bene e continueremo a lavorare per offrire alla Ferrari i migliori risultati possibili”.

In attesa di conoscere se continuera’ a correre o meno insieme a Massa, Alonso non puo’ che tornare con la mente alla marea umana che ieri gridava il suo nome a squarcia gola e fischiava il rivale Vettel. ”E’ stata una sensazione fantastica. Ho avuto l’incredibile fortuna di salire sul podio per 93 volte e le ho vissute sempre tutte con la stessa sensazione di supporto, di cori e di applausi a non finire. Sicuramente essere a Monza con la Ferrari rappresenta qualcosa in piu’. Vuoi sempre vincere le gare ma e’ vero che il riconoscimento della gente per i tuoi sforzi e’ una delle migliori ricompense per il tuo lavoro”. Cosa pensi di tutte le storie che mettono su i giornalisti che talvolta ti mettono in cattiva luce? ”Ognuno fa il suo lavoro al meglio possibile o al meglio che sa, io sono sempre al 100% con il mio, lavorando sempre molto vicino alla squadra e al pubblico, come si vede fra tutti in squadra e con voi tifosi ad ogni opportunita’. Se questa normalita’ non e’ la cosa piu’ attrattiva per vendere non e’ una cosa che puoi controllare, siete voi che guardate la gara e la passione di tutta la famiglia Ferrari, unica nel mondo della competizione. Tante volte e’ la cosa piu’ divertente del nostro lavoro”.