Di Biagio (SC): da Scelta Civica nuove strategie per nuove poltrone

"Altro che progetto riformista o di ammodernamento politico: autorevoli esponenti di Scelta Civica si stanno distinguendo in queste ore per l’elaborazione di nuovi piani di riposizionamenti da far invidia a quelle del Kgb degli anni d’oro". Lo dichiara in una nota il senatore Aldo Di Biagio. "Addirittura sollevare l’accusa di illegittimità della nomina del deputato Domenico Rossi, ex generale dell’esercito, per il tramite dell’ala renziana del Pd, pur di liberare il posto a qualcun altro -spiega -appare come un atto di sfacciato opportunismo che riempie di vergogna quanti di noi sono ancora legati a questa sigla politica. Questa strategia decostruttiva – conclude Di Biagio  – rivela già un’embrionale accordo tra le parti che ancora una volta conferma come alcuni referenti più che essere animati da una volontà innovatrice continuano ad operare in nome di deprecabili ingordigie personali".