Dal 9 settembre ripartono le Commissioni Affari Sociali e Sanità

Ripartono la seconda settimana di settembre i lavori nelle Commissione Affari Sociali della Camera e Sanita’ del Senato. Mentre resta da capire cosa scegliera’ di fare il governo sulla fecondazione eterologa, in cima alla lista dei capitoli da chiudere, per la XII di Montecitorio, resta quello sul gioco d’azzardo patologico, che si trascina da diversi mesi e su cui la commissione Bilancio ha chiesto una relazione del governo, che rischia di rallentare ulteriormente l’iter di approvazione del disegno di legge.

Martedi’ 9 si riparte, pero’, laddove i lavori si erano interrotti, ovvero dall’Indagine conoscitiva su ruolo, assetto e prospettive degli enti vigilati dal Ministero della Salute, cioe’ l’Istituto superiore di sanita’(ISS), l’Agenzia del farmaco(AIFA) e l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali(Agenas).

In Commissione Igiene e Sanita’ del Senato, invece, dopo una lunga serie di audizioni, si avvia a chiusura l’indagine conoscitiva sul metodo Stamina.

Intanto, pero’, si e’ aperto un nuovo fronte di dibattito, quello sul ddl Omnibus Lorenzin. Il provvedimento contiene molte novita’: dalle sperimentazioni cliniche, alla riforma degli ordini professionali sanitari, dall’aggiornamento dei Lea e alla lotta all’abusivismo.