Messico, forte terremoto magnitudo 7,2 | Niente vittime, ma cade elicottero e muoiono 13 persone

“Città del Messico funziona normalmente, i danni sono stati minori”. Ma un elicottero inviato per i soccorsi cade e fa 13 vittime, tra loro anche tre bambini

La scorsa notte un potente terremoto, di magnitudo 7,2, ha scosso il Sud e il Centro del Messico ed è stato avvertito negli Stati di Guerrero, Oaxaca e Puebla. Il sisma non ha causato gravi danni e per fortuna non c’è alcuna vittima.

L’epicentro è stato individuato a Nord-Est di Pinotepa di Don Luis, nello Stato di Oaxaca, a circa 600 chilometri a Sud di Città del Messico. La profondità dell’epicentro è stata di 37 chilometri.

Miguel Angel Mancera, sindaco di Città del Messico, ha fatto sapere che “la città funziona normalmente, i danni sono stati minori e al momento non sono stati segnalati morti o feriti”.

Nonostante non ci sia stata alcuna vittima a causa del terremoto, 13 persone hanno perso la vita a causa della caduta dell’elicottero che era stato inviato per i soccorsi. Tre le 13 vittime, anche tre bambini.

A qualche decina di metri dall’atterraggio, il pilota ha perso il controllo. Sull’elicottero viaggiavano il ministro degli Interni, Alfonso Navarrete, e il governatore di Oaxaca, Alejandro Murat, entrambi incolumi.

SEGUI ITALIACHIAMAITALIA SU FACEBOOK, PER TE CONTENUTI ESCLUSIVI

I morti, ha spiegato il ministro Alfonso Navarrete, erano persone che erano a terra in attesa dello sbarco dell’elicottero.

Comments